ISTRUZIONI

Il Piano di Emergenza Comunale a portata di click

Citare la versione

Perchè la APP  P.E.C. ( Piano di Emergenza Comunale)

   La normativa in vigore in materia di informazione della popolazione (La legge n. 100 del 12 luglio 2012) che prevede che l’intero contenuto del Piano di Emergenza Comunale venga pubblicato.     

Per questo abbiamo realizzato una app che mediante lo smartphone/tablet permette alla cittadinanza di prendere visione di quanto previsto nel Piano di Emergenza del proprio Comune ma, soprattutto, di essere sempre aggiornata se ci sono nuove zone di rischio o cambia un’area d’attesa. Tutti possono saperlo in tempo reale.

Ma in tutto questo, di fondamentale importanza è la partecipazione del cittadino, che, adottando corrette norme di comportamento, può contribuire a ridurre l’entità del danno, soprattutto nel caso di eventi improvvisi e non prevedibili.

Prevenzione, semplicemente prevenzione.

Inoltre la nostra App non si limita alla sola informazione del Piano di Emergenza, ma è concepita anche per i servizi complementari:

 

1.    fare formazione sui principi di base della protezione civile, rivolgendosi alla cittadinanza ma soprattutto ai giovanissimi che vanno educati alla cultura della sicurezza e della prevenzione;

 

2.    Ricevere notifiche di eventuali avvisi e/o allerte diramate dal Comune allo scopo di evitare eventuali rischi e disagi alla cittadinanza stessa.

 

 Struttura della procedura.

Il piano si articola in quattro parti fondamentali:

1.    FORMAZIONE: Didattica, conoscenza della Protezione Civile;

2.    INFORMAZIONE: Conoscere le Aree di Emergenza dislocate sul territorio comunale;

3.    UTILITA’ VARIE: Collegamento al sito INGV, e navigatore;

4.    GESTIONE DISABILI: in fase sperimentale da implementare.

 Descrizione della procedura.

All’apertura del programma sul vostro smartphone,  cliccando sull’icona,    si aprirà la videata come riportato nella Figura 1  corrispondente alla intro.

Durante l’apertura, una barra di caricamento mostra la progressione fino al 100%, durante la quale il programma ricerca sul web eventuali aggiornamenti del software disponibili da scaricare.

Figura 1

Terminata la fase di caricamento, nel caso in cui venisse trovato un aggiornamento del programma P.E.C. da scaricare, comparirà un avviso come indicato nella Figura 2, dove l’utente può decidere se effettuare l’aggiornamento immediatamente oppure successivamente. Basta confermare con “OK” per accedere al “MENU’ Principale”. La procedura di Aggiornamento verrà illustrata di seguito.

Figura 2

La pagina MENU’ Principale Figura 3  è composta da un pulsante, in alto sinistra   , che aprirà un Menù a tendina Figura 4.

Figura 3

Figura 4

Il MENU’ Principale, comprende:

1.    Il Sindaco Comunica:

2.    Numeri Utili:

3.    Impostazioni Notifiche: Importante da effettuare solo la prima volta,  per  essere abilitati a Ricevere le Notifiche da parte del Comune.

4.    Contattaci: In caso di problemi riscontrati di carattere tecnico, di segnalarlo agli indirizzi indicati.

5.    Verifica Aggiornamenti: Accedere per scaricare eventuali aggiornamenti.

6.    Uscita: Per chiudere ed uscire dal programma. N.B. è possibile chiudere il programma anche cliccando più volte il tasto “Indietro” dello smartphone.

7.    AVVIA IL PROGRAMMA: Accedere per avviare il programma come illustrato alla Figura 9.

Impostazioni Notifiche:

Quando si accede dal Menù Principale a Impostazioni Notifiche, verrà visualizzato un pannello come da Figura 5, dove bisogna inserire il Nome e Cognome uniti dalla barra inferiore _ oppure il meno “-“. Per esempio Mario_Rossi oppure Mario-Rossi. Una volta digitato il nominativo, confermare con il tasto Registra Id Utente. Se la procedura è andata a buon fine, comparirà un messaggio di conferma registrazione, altrimenti in caso di esito negativo, procedere di nuovo alla registrazione, facendo attenzione alla digitalizzazione dei caratteri, in particolare che il nome e cognome non siano separati senza l’uso della barra inferiore oppure il meno.

Figura 5

Effettuata la registrazione, con esito positivo, bisogna far si che la procedura venga attivata per ricevere le notifiche push. Per fare questo bisogna accedere all’attivazione, mediante il tasto inferiore Attiva Notificazioni che mostrerà la pagina come da Figura 6 che ci chiede se procedere per attivare la procedura Notification Listener indispensabile per ricevere le notifiche da parte del Comune cliccando su “OK” . Successivamente apparirà una nuova videata dove bisogna inserire lo spunto come da Figura 7.

Figura 6

Figura 7

Verifica Aggiornamenti:

Per verificare la versione corrente del programma oppure dopo aver ricevuto l’avviso della disponibilità di una nuova release Figura 2 e si vuole procedere al download, è necessario accedere in questa sezione dove si aprirà la videata come da Figura 8. Digitare il pulsante “Cerca Versione” per verificare la versione corrente ed eventualmente la versione disponibile per il download. Quando si procede per il download, attendere il completamento della procedura, che verrà mediante la finestra di installazione pacchetti.

Figura 8

AVVIA IL PROGRAMMA:

Quando viene digitato il pulsante AVVIA IL PROGRAMMA, si aprirà la finestra indicata nella Figura 9.

Figura 9

Come illustrato in precedenza, l’Applicazione si articola in quattro parti fondamentali:

1.    FORMAZIONE;

2.    INFORMAZIONE;

3.    UTILITA’ VARIE;

4.    GESTIONE DISABILI: Questa parte è opzionale e quindi da implementare a seconda delle necessità da parte del Comune.

Figura 10

FORMAZIONE:

Digitando il pulsante FORMAZIONE, si aprirà un sottomenù con elencate le attività didattiche caricate,(in questo caso video) che possono essere implementate dal Comune stesso. Questa sezione è ritenuta di straordinaria importanza quale attività didattica scolastica per avvicinare gli addolescenti alla conoscenza della Protezione Civile. L’idea nasce dal fatto che, secondo alcune ricerche,  sono 22 milioni gli italiani tra i 18 e 74 anni che accedono ogni mese a Internet da dispositivi mobili (Smartphone e Tablet), pari alla metà della popolazione di riferimento. Inoltre, più del 70% del tempo trascorso giornalmente a navigare è legato a dispositivi mobili e, per i giovanissimi (18-24enni) questa percentuale sale all’85%, persino per gli over 55 ha superato ormai quota 50%.

Questi dati ci confermano che l’Applicazione Mobile è lo strumento più efficace per raggiungere un’alta percentuale di utenti in tempo reale ma soprattutto ovunque essi siano.  I maggiori utilizzatori di Smartphone sono gli addolescenti i quali costituiscono il veicolo di comunicazione con i genitori, quelli del restante 50% che ad oggi non si sono ancora avvicinati alla presente tecnologia. Per questo puntiamo soprattutto su di per una buona riuscita della formazione e per una successiva divulgazione delle informazioni.

INFORMAZIONE:

Qui entriamo nel cuore del programma. Digitando il pulsante INFORMAZIONE, si aprirà un sottomenù Figura 11.

Figura 11

Il sottomenù comprende tre programmi:

1.    Aree di Emergenza: Visualizzazione di tutte le aree di emergenza Figura 12 su google maps e relative schede tecniche;

2.    Aree Soggette a Rischio: Visualizzazione della relativa planimetria in formato pdf;

3.    Elenco NOTIFICHE: Visualizzazione delle Notifiche di emergenza in atto

Figura 12

Aree di Emergenza:

E’ costituito dal Menù con elencate le varie Aree di Emergenza presenti nel territorio comunale Figura 12.  In fondo all’elenco è presente la voce “TROVA L’AREA PIU’ VICINA A TE” che come è possibile immaginare, è una utility di straordinaria importanza, che mostra il tragitto pedonale oppure in auto all’Area di Attesa più vicina da dove ci troviamo nel momento di interrogazione. Questa funzione verrà descritta più avanti di questo manuale.  Ogni tipologia di area (Attesa, Accoglienza, ... ecc) è costituito da sottomenù con elencate tutte le relative aree, distinte dal Codice e Denominazione, Figura 13.

Figura 13

Una volta scelta dall’elenco l’area desiderata, facendo click su di essa, si aprirà la pagina di Google Maps con in primo piano l’icona del cartello dell’area Figura 14 posizionato in corrispondenza del centro dell’area stessa.

Figura 14

Per leggere le informazioni relative all’area, più precisamente la scheda tecnica, è sufficiente fare click sulla suddetta icona per aprire la scheda come riportato nella Figura 15. Questa procedura è valida per tutte le Aree di Emergenza.

Figura 15

TROVA L’AREA PIU’ VICINA A TE:

Come già accennato im precedenza, dal Menù Aree di Emergenza Figura 12,  in fondo all’elenco è presente la voce “TROVA L’AREA PIU’ VICINA A TE” una utility di straordinaria importanza, che mostra il tragitto pedonale oppure in auto all’Area di Attesa più vicina da dove ci troviamo nel momento di interrogazione. Per accedere a questa funzione, bisogna fare click sul pulsante “Trova la Tua Localizzazione”. Si ricorda che la pagina comprende la descrizione sommaria di come procedere.

1.    Appena pigiato il pulsante, comparirà la barra progressiva con il messaggio “Attendere la Localizzazione del GPS...”;

2.    Appena calcolato la posizione, ci potrebbe impiegare un pò di tempo soprattutto se si è all’interno di fabbricati o si è in zone dove il segnale dei satelliti potrebbe essere debole,  comparirà una nuova  barra progressiva con il messaggio “Sto Creando la Mappa...”;

3.    Terminata quest’ultima operazione, si aprirà la mappa di Google Maps con una icona rossa che indica la Tua localizzazione;

4.    Fare click sull’icona e compariranno le coordinate (latitudine e longitudine). Premere e tenere premuto sulle coordinate in modo da fare comparire l’elenco degli strumenti, di cui “Copia”;

5.    Pigiare su Copia e dirigersi in alto della maschera dove compare la scritta “Mia Posizione:” e premere sulla scritta “Incolla_Coordinate_Qui”. Tenendo premuto, comparirà di nuovo l’elenco degli strumenti, di cui la scritta “Incolla”. Incollare le coordinale della tua posizione;

6.    Fare click sulla scritta “Scegli Area di Attesa” e comparirà l’elenco di tutte le relative Aree presenti nel territorio comunale. Scegliere quella desiderata ed il programma calcolerà il tragitto breve pedonale, per ragiungerla dalla tua posizione, indicandolo con una linea azzurra.

 

Figura 16

Elenco NOTIFICHE:

INVIO NOTIFICHE E RICEZIONE

Quando il Comune invia un messaggio agli utenti che hanno installato l’app P.E.C. e hanno abilitato la ricezione delle notifiche Figura 7, comparirà in alto della barra di menù del vostro terminale, la classica iconcina che contraddistingue ogni programma abilitato a ricevere Notifiche Push, seguita dal suono di notifica. Per aprire la notifica ricevuta, basta far scorrere in basso la barra e comparirà la sintesi del messaggio ricevuto (Titolo). Fare click sul messaggio e si aprirà la videata riportata alla Figura 17 , anche se il programma è chiuso, dove si può segliere di leggere i messaggi arrivati, facendo click sul pulsante “Elenco Notifiche Online”, oppure visualizzare lo stesso messaggio geolocalizzato sulla mappa, Figura 18, facendo click sul pulsante “Vai alla Mappa”.

Figura 17

 

Figura 18

Facendo sempre click sull’icona lampeggiante, aprirà il messaggio Figura 19. In basso alla mappa è presente l’elenco delle notifiche in ordine di tempo, facendo click su di esse, la mappa mostrerà in primo piano il messaggio.

Figura 19

Naturalmente nell’elenco saranno presenti solo le emergenze in atto e man mano che esse cesseranno verranno eliminate.

UTILITA’ VARIE:

La terza parte del programma, comprende alcune utilità come indicate nella Figura 20.

Figura 20

Terremoti in Italia in Tempo Reale: Mappa con indicati tutti i terremoti in tempo reale catalogati da INGV (Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia. Necessaria connessione internet;

Trova la tua Localizzazione: Geolocalizzazione della posizione del terminale con funzione anche di navigatore;

Informazioni sul Programma: La presente guida all’utilizzo del programma.

Grazie per l’attenzione  APK SYSTEM